La sede di Sant’Angelo in Pontano dell’Archeoclub d’Italia, di recente costituzione, è un’associazione di volontariato che opera nel settore dei Beni culturali ed ambientali, dal 10 Aprile 2014.
Principale obiettivo è quello di diffondere la conoscenza dei Beni e del Patrimonio storico archeologico ed ambientale presenti in ambito comunale ed extraterritoriale, tale opera di divulgazione e di sensibilizzazione verrà realizzata tramite conferenze, dibattiti, pubblicazioni, visite guidate sul territorio, laboratori di archeologia e di tradizioni popolari, mostre grafiche e fotografiche.
Solo la conoscenza, infatti, consente di apprezzare e rispettare le tante bellezze artistiche e naturali che rendono unico il nostro paese e di poterne evitare in futuro la distruzione o l’abbandono.
Inoltre l’associazione è impegnata nella salvaguardia, nella tutela e valorizzazione dei Beni culturali e del patrimonio paesaggistico – ambientale locali in collaborazione con Enti e Istituti pubblici.
Solo una nuova , diffusa e consapevole Cultura potrà rendere i beni culturali un vero patrimonio sentito come proprio da tutti.
Ad oggi all’Archeoclub di Sant’Angelo in Pontano, si deve il ritrovamento di tre reliquie appartenenti al patrono San Nicola detto da Tolentino e la catalogazione delle cavità artificiali presenti nel centro storico del paese.